Blog: http://bloGodot.ilcannocchiale.it

Tipi moderni/ Gli ammazzasogni



C'è gente che se ne va in giro ad ammazzare i sogni altrui. Ancora non abbiamo capito se lo fanno metodicamente, con gusto, o se - miseri - lo fanno per qualche bislacca componente genetica che li rende talmente iperrazionali da trasformarli in killer scientifici dell'immaginazione.

Stiamo parlando di quelle persone capaci di mettere a tacere qualsiasi entusiasmo. I trionfatori di conversazioni del genere:
- Finalmente 15 giorni di ferie
- Tanto poi si deve tornare

Oppure:
- Abbiamo deciso di sposarci
- Tutti futuri soldi per gli avvocati

Oppure ancora:
- Tizia è incinta!
- Oddio che coraggio

Gli ammazzasogni sono disseminati ovunque. Alcuni sono espliciti: l'omicidio dell'entusiasmo avviene attraverso le parole. I peggiori, però, sono quelli che silenziano anche soltanto l'idea di una felicità futura con l'espressione del volto.
- Che ne dici, andiamo a Vienna per la mostra di Schiele? (sorriso e occhi che brillano)
- Certo, bisogna vedere soltanto come organizzarci (improvviso velo sugli occhi, labbra serrate, perle di sudore sulle tempie)
 
Non è pessimismo, capite? E' un'idiosincrasia con la gioia e i progetti altrui, una forma estrema di egoismo: "Nulla di ciò che riguarda gli altri è meritevole di una mia compartecipazione emotiva".
Passerà pure per distacco o aplomb (tanto chic, di questi tempi), ma a noi non piace.
Evviva la mediterraneità, evviva chi partecipa col cuore, evviva chi sa sorridere con chi sorride.
Soltanto loro sanno poi piangere con chi piange.

Pubblicato il 16/2/2006 alle 18.25 nella rubrica Tipi moderni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web